Ri-conoscersi

Riconoscersi= Individuarsi vicendevolmente come già noti

 I miei occhi hanno incontrato per la prima volta quelli di mio figlio in una stanza dalle pareti colorate alla presenza della nostra assistente sociale e di altri operatori.  Non è stato un incontro intimo, tanti occhi intorno a noi hanno scrutato il nostro “parto adottivo”. Nessuna contrazione, nessun urlo, nessuna spinta ma solo il mio cuore che rimbombava nel mio petto e le gambe tremanti nell’attesa di conoscere Tommaso. E’ arrivato accompagnato da un’educatrice, seduto sul suo suo passeggino.

Quando la porta si è aperta i suoi occhi tra il verde e l’azzurro del mare, incastonati come due rubini in un visino tondo e…
Leggi l’intero articolo su: http://www.icoloridellemamme.it/2016/03/ri-conoscersi/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *